#CONSIGLIO1: NON DARGLI RETTA!

Reading: 1.5 min.
C’è una scena nell’ultimo film di Tarantino ‘C’era una volta… a Hollywood‘ che mi ha gasato particolarmente, ovvero quando lo stunt-man, Cliff, dice al protagonista della pellicola, Rick Dalton (interpretato da DiCaprio), appena sceso dalla macchina per andare sul set, soffrendo la sbornia della notte precedente, questa frase: “Ehi ricordati che sei Rick Dalton, cazzo!”


Dovremmo avere tutti un Cliff nella propria vita.
Abbiamo tutti il diritto ad avere un amico, un parente o un professore del genere, ovvero qualcuno che ci dica:
“Ei, ricordati chi sei! Fregatene del periodo brutto che stai passando, sei forte e ci riuscirai! Spacchi!”.
D’altronde la frase significa questo.

Ma molto spesso nessuno ci dice questa frase che rappresenta un concetto chiaro di approccio alla vita e… quindi?
Che si fa? Non andiamo più avanti?
Non portiamo più avanti un progetto solo per una difficoltà?
Ci lasciamo consumare dalla disperazione?!

No! Nemmeno per sogno!
Saremo noi stessi a ricordarcelo, guardandoci allo specchio (come Eminem nel video di ‘Lose Yourself ‘) e tornando più forti di prima!

Anzi spesso accade il contrario, ovvero di sentirci dire la solita farse noiosa del tipo Non ci riuscirai mai, evita..ma serio? Dai! Ma è impossibile, che stupido! Chi ca**o sei!? Ma va? Pff, sfigato”.

Se questa frase viene recepita in un momento complicato della nostra vita potrebbe realmente causare dei cambiamenti drastici, ad esempio lasciare un progetto che poteva andare a gonfie vele o altro.

Ma tranquillo. Ti svelo un segreto, anzi, mi permetto di darti il mio primo #consiglio:
Se ti sentirai dire questa frase significa che sei a buon punto.
Credimi.
Significa che la tua idea è così ambiziosa e fuori dal comune che potrai riuscirci. Non dargli retta!

Mi spiego meglio. 

Molto spesso quando le persone, anzi mi metto in mezzo anch’io, quando tutti noi diciamo che qualcosa sia impossibile ad altre persone.. è perché magari non abbiamo la stessa visione della persona che riesce a vedere e proiettarsi in quella realtà.

Ovvio, non bisogna essere dei pazzi furiosi (Montemagno cit), se io dicessi che domani entro un mese riuscirò ad andare sulla luna, sarei letteralmente un pazzo, poiché direi qualcosa che non potrei letteralmente fare nella mia condizione di oggi, o se dicessi che domani alle 13.00 aprirò un’azienda che fatturerà milioni di euro.
Ecco questo è essere dei folli. Questo è non avere na progettualità ma sognare ed essere degli incoscienti.

Ma il mio discorso è basato su una persona che ha una progettualità, ha uno studio dietro le azioni che sta compiendo, ha una razionalità e possibilità nel farlo.

Prova, studia, progetta, programma, suda ed impegnati a realizzare ciò per cui sei portato, ma l’importante che ti vedi integralmente proiettato per quello che stai facendo, perché solo con scelte razionali e programmate potrai riuscire, e non sarà impossibile in relazione alle tue risorse economiche ed umane.
Essere decisi e determinati è la chiave di vittoria.
Essere incoscienti e folli potrebbe portare ad una sconfitta.
Ma mettersi in gioco è la cosa più complicata per tutti, mentre giudicare e buttare giù di morale altra gente, è cosa comune.
Scegli da che parte devi stare, ma sicuramente se hai letto questo articolo, sarai dalla parte di chi ha voglia di fare, studiare le mosse ed agire, quindi:
“Ehi, ricordati chi sei, cazzo!”

Se ti è piaciuto l’articolo iscriviti al nostro blog o condividi l’articolo!
Seguici anche sui nostri canali social (li trovi nella home del blog).

Grazie!

Articolo di Riccardo Susinno.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...